• 7 Maggio 2019

Stage in laboratorio: la genomica e la fisica quantistica

Stage in laboratorio: la genomica e la fisica quantistica

Stage in laboratorio: la genomica e la fisica quantistica 560 315 Karis Foundation Rimini

Lunedì 6 Maggio gli alunni delle classi quinte dei licei Karis si sono hanno svolto la seconda uscita formativa presso “Scienze in pratica”, centro di ricerca e formazione in vari ambiti scientifici
sito nel complesso dell’Opificio Golinelli (Bologna). L’iniziativa si inserisce nel progetto dei Percorsi per le Competenze trasversali e per l’orientamento (PCTO), con una
specifica finalità di orientamento, per il tipo di sperimentazione e per la presenza di professionisti ai quali gli studenti potranno rivolgere domande circa i loro ambiti di attività (Fisica e Genomica).

Old Quantum Phisycs: fisica quantistica.
Il laboratorio svolto durante la mattinata ha visto gli studenti Karis impegnati in un percorso attraverso alcuni degli esperimenti storici che hanno segnato il passaggio dalla fisica classica al ‘mondo dei quanti’: l’effetto fotoelettrico e l’esperimento di Franck e Hertz. Lo scopo è stato quello di mettere in luce la natura e la portata di questi fondamentali cambiamenti che la teoria quantistica impone al nostro modo di indagare e pensare la realtà fisica, quali la discretizzazione dei processi e dei livelli energetici, e il dualismo onda-corpuscolo. L’attività ha voluto così fornire agli studenti dei licei Karis competenze di tipo sia sperimentale sia interpretativo nell’ambito della fenomenologia indagata.

Durante il pomeriggio, gli studenti Kari si sono spostati al Laboratorio di Genomica del Dipartimento di Medicina Specialistica, Diagnostica e Sperimentale (DIMES) dell’Università di
Bologna, diretto dal Prof. Pierluigi Strippoli, genetista, con il quale collabora  la nostra prof.ssa Elena Cicchini, docente di Scienze naturali presso il  liceo scientifico Karis.

Lezione di Genomica.
Gli studenti hanno avuto la possibilità di conoscere le ultime ricerche sulla sindrome di Down e di studiare la figura di Jérôme Lejeune, il genetista francese scopritore della sindrome, incontrando il prof. Strippoli, allievo dello stesso Lejeune.

    Il sito usa cookies, soprattutto servizi di terze parti. Definisci le tue preferenze e accetta o meno l'uso dei cookie per la navigazione corretta del sito.