FONDO DI SOLIDARIETA'

SOSTEGNO ALLA RETTA SCOLASTICA

La legge italiana equipara le scuole private paritarie alle scuole pubbliche sotto l’aspetto dei servizi da erogare, mentre risulta a tutt’oggi mancante una totale equiparazione sotto l’aspetto dei diritti.

In particolare, per quanto riguarda l’iscrizione alla scuola secondarie di primo grado (medie) e di secondo grado (licei e istituti superiori), lo Stato riconosce solo un contributo di 107,16 euro sotto forma di risparmio di imposta per ciascun figlio iscritto alla scuola privata paritaria.

Per garantire il principio di libertà di educazione e di non discriminazione in base al reddito, da diversi anni l’Associazione Amici della Karis ha costituito un Fondo di Solidarietà per erogare Borse di Sostegno alla retta annuale per le famiglie che, nonostante le difficoltà economiche, intendono investire nell’educazione dei figli.

DESTINATARI

Destinatari delle borse di studio sono gli alunni iscritti alle scuole della Fondazione Karis che abbiano un ISEE al inferiore ai 30.000 € e che presentino una situazione documentata di difficoltà economica nel sostenere l’intero importo della retta scolastica

FORMA DI SOSTEGNO

La misura del sostegno alla corresponsione della retta scolastica nei confronti della Fondazione Karis non può superare il 60% dell’importo totale, al fine di consentire una più ampia solidarietà e per non venire meno ad un senso di corresponsabilità reciproca. All’interno della misura di sostegno NON rientrano la quota di iscrizione annuale e i servizi extra-didattici offerti dalla scuola.

MODALITA’ DI PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA

MODALITA’ DI PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA
Il genitore, o chi esercita la potestà, può presentare domanda di borsa di sostegno compilando l’apposito modulo scaricabile qui e inviando lo stesso debitamente compilato all’indirizzo email borsedistudio@amicidellakaris.it entro e non oltre entro il 15 marzo 2022. Il modulo di richiesta dovrà essere accompagnato da certificazione ISEE. 
Le richieste pervenute dopo tale data non verranno ammesse al processo di assegnazione.
Una volta inviata la richiesta nella modalità sopra indicata, la famiglia verrà ricontattata per fissare un colloquio di conoscenza e approfondimento della richiesta. La partecipazione al colloquio è  parte integrante del procedimento di richiesta e, in quanto tale, obbligatoria al fine dell’ottenimento della borsa di sostegno.

CRITERI DI ASSEGNAZIONE DELLA BORSA DI SOSTEGNO

Al fine di rispondere compiutamente alla richieste pervenute, la commissione nominata congiuntamente dal direttivo dell’Associazione amici della Karis e dal Consiglio di Amministrazione della fondazione Karis adotterà i seguenti criteri:
– disponibilità economica destinata al fondo di solidarietà
– attestazione ISEE della famiglia richiedente
– composizione del nucleo familiare
– ulteriore documentazione attestante la difficoltà economica
Il processo di assegnazione prevedrà pertanto, sulla base dei criteri sopra descritti, l’identificazione di una graduatoria sulla base della quale la commissione, valutando l’adeguatezza e l’ammontare delle richieste nonché la disponibilità economica del fondo, assegnerà le borse di sostegno.

NB: Le famiglie che non rientrassero nei parametri e nei criteri sopra elencati ma comunque versanti in una situazione di difficoltà economica, posso inviare una email di richiesta a cda@karis.it

Il sito usa cookies, soprattutto servizi di terze parti. Definisci le tue preferenze e accetta o meno l'uso dei cookie per la navigazione corretta del sito.