LE NOVITÀ PER A.S. 2020-21
LE DISPOSIZIONI PER LA RIAPERTURA

le scuole Karis pronte alla riapertura

Per i 1200 studenti delle scuole pubbliche e partitarie Karis, prima campanella ore 8.00 del 14 settembre. Ingressi e uscite scaglionate, banchi singoli e distanziati, dispenser e gel igienizzanti per ragazzi e docenti.

Direzione scolastica, personale amministrativo e docenti, hanno infatti terminato il percorso organizzativo in grado di fare riprendere la didattica in presenza, nel pieno rispetto di tutte le indicazioni e prescrizioni sanitarie e preventive. Prima campanella, la mattina del prossimo 14 settembre. Stesso orario e stesso giorno d’apertura anche per i 4 asili, tre a Rimini e uno a Riccione, e le tre sedi di scuola elementare: due riminesi a San Giuliano e Bellariva ed una sempre a Riccione.

Orari programmati per evitare assembramenti di studenti in entrata e in uscita, banchi singoli e correttamente distanziati, materiale igienico a disposizione di allievi, personale e docenti.

RIENTRIAMO A SCUOLA

le disposizioni e la normativa del Miur per la riapertura delle scuole a settembre

.1

Il Comitato Tecnico Scientifico ha dato risposta a ulteriori quesiti posti dal Ministero dell’Istruzione, fornendo ulteriori delucidazioni circa le misure di protezione da adottare per garantire, dal mese di settembre 2020, lo svolgimento dell’attività scolastica.

.2

Protocollo di Sicurezza sottoscritto dal Ministero dell’Istruzione e dalle organizzazioni Sindacali per la ripresa dell’attività scolastica a settembre: indicazioni, regole in materia di modalità di accesso, distanze sociali e igiene.

.3

Sul sito del MIUR – Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca è stata pubblicata la pagina “Rientriamo a scuola”, contenente materiali, indicazioni e documenti utili per scuole, alunni e famiglie.

.4

Sono disponibili da oggi le “Indicazioni operative per la gestione di casi e focolai di SARS-CoV-2 nelle scuole e nei servizi educativi dell’infanzia”.

.5

È disponibile il protocollo per la gestione di un caso Covid-19 confermato, in ambito scolastico +  integrazione del Regolamento di Istituto vigente.

.6

Circolare di attestazione di guarigione da COVID-19 o da patologia diversa da COVID-19 per alunni/personale scolastico con sospetta infezione da SARS-CoV-2.

.7

REGOLAMENTO RECANTE MISURE DI PREVENZIONE E CONTENIMENTO DELLA DIFFUSIONE DEL SARS-COV-2
(ad integrazione del Regolamento di Istituto vigente)

.8

Comunicato Stampa Comitato Tecnico Scientifico per la riapertura delle scuole italiane

.9

DPCM 18 ottobre 2020 – Indicazioni per la scuola – Comunicazione pubblica USRER

Nota di comunicazione pubblica dell’Ufficio Scolastico Regionale per l’Emilia-Romagna, relativa al Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri 18 ottobre 2020 – Indicazioni per la scuola

.10

ORDINANZA REGIONE EMILIA ROMAGNA n 205 26 ottobre 2020
In esecuzione del DPCM del 25 ottobre 2020

Stefano Casalboni, Direttore Generale

❝ Abbiamo appena terminato un gran lavoro organizzativo e di intervento sugli ambienti scolastici. Tutto è già pronto e abbiamo anche deciso di offrire a ogni ragazza e ragazzo un PC da utilizzare a scuola e casa, gli strumenti informartici sono ormai corredo essenziale del percorso formativo, anche al di là di ogni possibile lock down. Il Pc lo usi a scuola, lo porti a casa, ci fai compiti e ricerche, dialoghi con i docenti. Consegnare un PC è però un impegno economico enorme, per di più in un momento di straordinaria difficoltà finanziaria per le scuole paritarie, oggettivamente dimenticata dagli interventi di Governo e MIUR. Per questo, abbiamo dovuto lanciare una campagna di raccolta fondi e donazioni a favore delle nostre scuole. Senza l’aiuto di chi si sente vicino alla nostra missione educativa, il futuro delle nostre realtà sarebbe a fortissimo rischio ❞.

❝ In linea con i valori paritari della nostra comunità educante, pensiamo sia un dovere offrire a tutti gli studenti, senza fare distinzione di estrazione o condizione, un supporto informatico uguale per ognuno di loro – conclude Stefano Casalboni – e in un momento in cui assistiamo a uno strano dibattitto pubblico in cui il modello di banco o di cattedra, sembra essere diventato il cuore della discussione sul futuro della scuola, ricordo che in tutte le alule del primo anno dei licei utilizzeremo arredi assolutamente innovativi. Non è stata una scelta dovuta Covid 19, ma alla costante evoluzione della nostra proposta pedagogica e formativa. Che deve procedere al passo con cambiamenti e provocazioni che la realtà ci mette di fronte ❞.


Fondazione Karis è una delle tre realtà educative che insieme a Cooperativa Service Web e Fondazione Unicampus San Pellegrino, hanno fondato lo scorso novembre a Rimini, EDUCO – Education Company, il primo consorzio italiano a racchiudere in un’unica progettualità una filiera formativa che va dall’asilo nido fino all’Università.

SOSTIENI I PROGETTI SCUOLA DI KARIS

Il sito usa cookies, soprattutto servizi di terze parti. Definisci le tue preferenze e accetta o meno l'uso dei cookie per la navigazione corretta del sito.