• 3 Marzo 2020

Sospensione attività scolastica: la lettera dei dirigenti Karis

Sospensione attività scolastica: la lettera dei dirigenti Karis

Sospensione attività scolastica: la lettera dei dirigenti Karis 1024 605 Karis Foundation Rimini

Carissimi genitori,
la situazione di emergenza che si è creata intorno alla diffusione del virus COVID-19 ci impedisce di accogliere i vostri figli nelle nostre scuole anche questa settimana. Tutto questo però non può fermare il nostro desiderio che la scuola continui a proporre ai nostri studenti un’ipotesi positiva con cui affrontare tutto, anche una tale circostanza che pone tante domande e che potrebbe generare confusione. Facciamo nostre le parole di un bell’editoriale di don Julián Carrón uscito ieri sul Corriere della sera:
“È in queste occasioni che si capisce che «la forza di un soggetto sta nell’intensità della sua autocoscienza» (Luigi Giussani), la chiarezza con cui percepisce se stesso e ciò per cui vale la pena vivere. Perché il nemico con cui ci troviamo a combattere non è appena il corona-virus, ma la paura. Una paura che sempre avvertiamo e che tuttavia esplode quando la realtà mette a nudo la nostra essenziale impotenza, prendendo in molti casi il sopravvento e facendoci a volte reagire in modo scomposto, portandoci a chiuderci, a disertare ogni contatto con gli altri per evitare il contagio, a fare provviste «se mai ce ne fosse bisogno», eccetera.
La domanda che sorge in questo momento, più potente di qualsiasi altra, è: che cosa vince la paura?
“Forse l’esperienza più elementare di cui disponiamo in proposito è quella del bambino. Che cosa vince la paura in un bambino? La presenza della mamma. Questo «metodo» vale per tutti. È una presenza, non le nostre strategie, la nostra intelligenza, il nostro coraggio, ciò che mobilita e sostiene la vita di ognuno di noi. Ma – domandiamoci – quale presenza è in grado di vincere la paura profonda, quella che ci attanaglia al fondo del nostro essere? Non qualsiasi presenza. È per questo che Dio si è fatto uomo, è diventato una presenza storica, carnale.”
Capite quanto è importante che noi adulti riscopriamo in questo contesto il nostro ruolo di educatori, proprio nella particolarità di questi giorni.
Abbiamo pensato quindi di incrementare le proposte didattiche, già arrivate nei giorni scorsi, con una piattaforma di condivisione di video prodotti dai docenti di tutti i livelli di scuola, dal nido ai licei, aggiornata nei prossimi giorni secondo le diverse indicazioni particolari che arriveranno a ogni livello scolastico.

    Il sito usa cookies, soprattutto servizi di terze parti. Definisci le tue preferenze e accetta o meno l'uso dei cookie per la navigazione corretta del sito.