Riccione

Scuola Primaria Paritaria
“Redemptoris Mater”

SEDE

Via Boito, 11 – Riccione (RN)
Tel:0541/641455
Fax:0541/1741192
riccione@karis.it

COORDINATRICE DIDATTICA

Magi Marina

La Coordinatrice riceve per appuntamento concordato telefonicamente tramite segreteria.

VICARIA
Elisabetta GASPERONI

CONSIGLIO DI PRESIDENZA
Elisabetta GASPERONI
Nicoletta SANESE

INSEGNANTI

La scuola garantisce un’adeguata continuità educativa scegliendo con particolare cura le proprie maestre e chiedendo loro competenza, passione e partecipazione ai programmi di aggiornamento e formazione. L’affiancamento agli studenti avviene tramite un maestro prevalente, in collaborazione con insegnanti specifici e collaboratori, che intervengono in compresenza durante i laboratori.

OFFERTA FORMATIVA

1  – MAESTRA PREVALENTE

La maestra prevalente cura la formazione tradizionale delle discipline fondamentale, coprendo sia l’ambito dell’Italiano, che quello della matematica e delle scienze.

SCARICA LA BROCHURE DELLA SCUOLA

2 –  TEMPO PROLUNGATO E TEMPO NORMALE

TEMPO NORMALE

dal lunedì al sabato
dalle 8.20 alle 13.00
(tot.28 ore)

TEMPO PROLUNGATO

dal lunedì al venerdì
lunedì e giovedì uscita alle 16.00
(tot. 28 ore)

ATTIVITÀ FACOLTATIVE

2 ore di attività pomeridiane facoltative
martedì: uscita alle 15.30

–  UN’OFFERTA COMPLETA

Le discipline classiche vengono integrate dal lavoro di insegnanti specializzati che affiancano la maestra nelle materie specifiche (inglese, informatica, educazione musicale, psicomotricità e teatro), inserendosi naturalmente e permettendo così al bambini di aprirsi a nuovi ambiti.

  • LABORATORIO DI ALFABETIZZAZIONE INFORMATICA
  • EDUCAZIONE MUSICALE
  • PSICOMOTRICITÀ
  • CORSO DI TEATRO
  • INGLESE

La Fondazione Karis ha sviluppato un progetto che contempla l’insegnamento della lingua inglese in tutti gli ordini di scuole.

Durante le lezioni di scienze naturali, un collaboratore madrelingua affianca l’insegnante e coordina lo svolgimento del programma curricolare in lingua inglese. Gli esiti positivi hanno favorito il potenziamento e consolidamento delle abilità linguistiche degli alunni e permesso di introdurre nelle classi quinte il Cambridge Young Learners English Starter Test – esame ideato dall’Università Cambridge ESOL, in collaborazione con la British School, per ottenere la prima certificazione.

Il laboratorio di alfabetizzazione informatica è svolto da un esperto in materia, in compresenza con l’insegnante, per garantire l’apprendimento trasversale alle varie discipline.

L’attività si svolge all’interno di un laboratorio con computer, schermo e videoproiettore.

Ci divertiamo insieme con gli strumenti musicali.

La musica e il canto appartengono all’esperienza naturale del bambino.
Per questo, l’insegnamento della musica nella nostra scuola è da alcuni anni parte integrante del corso di studi ed è svolto da un’insegnante specializzata.
L’aspetto sensibile dell’approccio da noi utilizzato rispetta il modo di conoscere del bambino, mobilita i suoi talenti, la sua intelligenza e la sua curiosità.

In palestra con il nostro mitico maestro Davide

A questa età, il corpo ed il movimento sono strumenti di conoscenza, apprendimento e crescita.
Una delle esigenze più naturali per bambini, in particolare per quelli di prima e seconda classe, è infatti legata al desiderio di muoversi e di esprimere il proprio essere attraverso l’attività motoria ed il gioco.
Per far fronte a questa esigenza la scuola ha introdotto la psicomotricità nelle classi prime e seconde, in orario curricolare.
Le lezioni si svolgono in un’aula con attrezzature adeguate, in compresenza di un insegnante specializzato.

Alla Karis l’1 e il 2 novembre si festeggia cantando “When the saint go marching in”.

Il corso di teatro è dedicato alle classi quinte e guidato da un maestro d’eccezione: attore, regista e scrittore. L’attività si conclude a fine anno scolastico, con un laboratorio aperto o uno spettacolo. Ogni anno, le maestre accompagnano i propri alunni ad assistere a spettacoli teatrali.

La scuola partecipa, inoltre, alla rassegna teatrale Teatro Giovani – Tarkovskij.

Le lezioni si svolgono dalle ore 8.20 alle ore 13.00, per un totale di 28 ore settimanali. Ogni famiglia che lo desideri può scegliere il tempo prolungato. In questo caso le lezioni si svolgono dal lunedì al venerdì; il lunedì e il giovedì l’uscita è alle ore 16.00. Il sabato mattina non ci sono le lezioni.

Per tutti gli alunni si aggiungono due ore di attività pomeridiane facoltative ogni martedì pomeriggio con uscita alle ore 15.30.

Alla mattina la nostra scuola apre alle 8.00, per accogliere i bambini che hanno necessità di arrivare in anticipo sull’orario scolastico.

Le nostre scuole dispongono di una propria cucina interna che si trova a Rimini presso la sede della Comasca e a Riccione presso la Scuola dell’Infanzia “La Traccia”. Le cucine sono attrezzate e all’interno vi lavorano persone qualificate, di grande esperienza.

TEMPO NORMALE:
Dal Lunedì al Sabato
Ingresso: dalle ore 8.10 alle ore 8.20
Uscita: ore 13.00

TEMPO PROLUNGATO:
Dal Lunedì al Venerdì
Ingresso: dalle ore 8.10 alle ore 8.20
Uscita: Martedì, Mercoledì e Venerdì ore 13.00
Uscita: Lunedì e Giovedì ore 16.00

Le assemblee di classe avvengono a ottobre e maggio. I colloqui individuali con le famiglie si tengono a cadenza mensile. La consegna dei documenti di valutazione avviene a febbraio e giugno.

ALCUNI MOMENTI NELLA NOSTRA SCUOLA

AMPLIAMENTO DELL'OFFERTA FORMATIVA

Presepe vivente

Il Presepe Vivente fa parte della tradizione delle nostre scuole. Ogni anno, i genitori collaborano alla Sacra Rappresentazione offrendo capacità e tempo. Una collaborazione educativa che vale più di mille parole. La scuola si trasforma in un laboratorio in cui le mamme vengono a dipingere, a realizzare scenografie e a cucire i costumi; i bambini spesso escono dalle aule per andare a vedere i propri genitori all’opera all’interno della scuola. Attraverso questa iniziativa si avvia anche il progetto di continuità tra scuola dell’infanzia ed elementare, che negli ultimi anni si è allargato anche alla scuola media. I nostri bambini vivono questa esperienza insieme agli amici più grandi e avviano rapporti interpersonali con le future insegnanti.

RASSEGNA TEATRALE

 Il teatro contribuisce in maniera determinante alla formazione estetica, artistica ed emozionale dei bambini.

Ogni anno i bambini partecipano alla Rassegna “Bambini a teatro“, organizzata dalla Fondazione Karis Foundation. Una occasione che li mette in contatto con storie di indiscutibile valore poetico, rappresentate da compagnie affermate a livello nazionale.

CAMPO ESTIVO

La scuola si trasferisce in montagna.
Il campo estivo – organizzato nel mese di giugno presso una bella località dell’Appennino, rappresenta un’esperienza significativa dal punto di vista didattico ed educativo.
Per cinque giorni, alunni ed insegnanti condividono ogni momento della giornata: esplorazioni, giochi, laboratori, drammatizzazioni e tempo libero.
Il soggiorno viene solitamente introdotto da un racconto da cui si ricava il motivo conduttore delle attività organizzate.

PROGETTO INGLESE

Dall’osservazione della realtà odierna deriva l’indicazione inequivocabile dell’importanza sempre maggiore delle lingue come mezzo di comunicazione globale e – in particolare – dell’inglese come lingua franca per eccellenza.
La Karis intende raccogliere questa sfida potenziando l’apprendimento della lingua inglese nelle sue variabili più significative in ogni singolo livello scolastico.
La scuola dedica 1 ora di inglese nelle classi prime, 2 ore di inglese nelle seconde e 3 ore a partire dalla terza classe con insegnanti specializzate.
Alla fine della classe quinta tutti i bambini sostengono l’esame STARTERS di Cambridge ESOL (livello A1) che segna l’inizio del percorso di certificazione della conoscenza della lingua inglese che alla Karis prosegue nei livelli successivi a tappe (terza media, seconda superiore e quarta superiore), conformemente a quanto stabilito dal CEFR (Common European Framework for Foreign Languages).
Dall’anno scolastico 2014-15 è stato introdotto in tutte e cinque le classi l’insegnamento della disciplina Scienze Naturali in L2  grazie all’introduzione di una docente madrelingua per un’ora settimanale in compresenza con la docente di riferimento.

Attraverso l’insegnamento della lingua inglese la scuola persegue lo scopo di fornire al bambino uno strumento che aumenti la sua capacità di conoscenza e di azione nel reale di cui è parte attiva. Lo studio della lingua inglese permette inoltre al bambino di familiarizzare con un nuovo codice linguistico diverso da quello di uso quotidiano e di avvicinarsi ad una cultura diversa da quella italiana. Per questo fattore e per la naturale apertura del bambino verso il nuovo, l’insegnamento della lingua inglese viene proposto sin dal primo anno di scuola. La lingua non deve essere studiata e analiticamente scomposta per essere studiata con un metodo razionale che privilegia la memorizzazione di strutture e significati, ma viene insegnata ed appresa per consentire ai bambini di fare un’esperienza bella di comunicazione.

Il metodo prevalentemente usato per tutta la durata del percorso formativo è quello orale-comunicativo, associato all’aspetto ludico della lingua insegnata (canzoni, filastrocche, giochi di squadra, storie, ecc…); accompagnato inoltre da attività di simulazione role playing e da esperienze dirette learning by doing in situazione familiari e di quotidianità, con l’obiettivo finale d’interazione tra i bambini condotta in modo chiaro e diretto per soddisfare bisogni di tipo concreto. Le lezioni vengono svolte sempre con l’ausilio di materiale audio e video in lingua che consente al bambino di avvicinarsi in modo autentico alla lingua straniera; viene anche privilegiato l’uso di strumenti informatici quali il computer e la LIM per la stesura di semplici testi in lingua o presentazioni degli argomenti affrontati.

CONCORSO IL CAMMINO

ALTRI PROGETTI E CONCORSI

EDUCAZIONE STRADALE

Il principale obiettivo del progetto, che si colloca nel più vasto contesto di educazione civica è non solo quello di guidare i bambini al riconoscimento delle principali norme vigenti del Codice Stradale; ma anche di potenziare adeguate modalità di rapporto con sè stessi e con gli altri, in relazione consapevole e responsabile con la realtà in cui si trovano.

Le lezioni all’aperto si incentrano su:

A spasso con il vigile urbano impariamo a rispettare le regole più semplici del codice della strada.

  1. la conoscenza dell’ambiente: strada, carreggiata, marciapiede, viali pedonali e ciclabili, attraversamenti pedonali, incroci, stop.
  2. il riconoscimento anche dei vari tipi di segnaletica, il comportamento corretto del pedone e delle auto in strada.
  3. le esercitazioni all’aperto, sia in spazio protetto sia in situazione reale, con l’ausilio dell’ispettore della Polizia Municipale.

PROGETTO AVSI: ADOZIONE A DISTANZA

La Scuola, dall’anno scolastico 2005-2006, ha aderito al progetto A.V.S.I. (Associazione Volontari per il servizio internazionale) adottando a distanza due bambini. (Sia nella scuola di Rimini che in quella di Riccione). Attivare un sostegno a distanza a scuola è un modo diverso e coinvolgente per lavorare con gli studenti su diverse tematiche. Conoscere una cultura diversa dalla propria, abitudini, usanze, climi diversi, la possibilità di aiutare concretamente un coetaneo, bambino o ragazzo, sono fattori che destano sin da subito l’interesse degli studenti. Attraverso un percorso verso l’educazione alla cittadinanza attiva la scuola si è fatta promotrice di un’iniziativa di solidarietà , tramite l’AVSI, quale l’adozione a distanza di due bambini da parte della Scuola Primaria di Rimini e di altri due bambini sostenuti dalla Scuola Primaria di Riccione.

Con il contributo di tutte le famiglie e degli alunni vengono mantenuti negli studi, possono ricevere un’alimentazione adeguata, cure mediche ,interventi igienico sanitare partecipare a d attività ricreative ed educative. Tutti i bambini, motivati ed entusiasti di incontrare i loro nuovi e preziosi “amici” dimostrano una sensibilità aperta ai problemi del mondo, della solidarietà e della pace, non solo attraverso la sfera cognitiva, ma anche attraverso quella dell’affettività e dell’agire pratico.

SPORT

Nelle scuole  primarie il progetto “ Sport a scuola” è iniziato a Riccione nel 1992/93 con il nome “ Il corpo va a scuola”. Pochi anni dopo, grazie alla collaborazione con alcuni genitori, è iniziato anche nella nostra scuola.

Lo sport che viene proposto nel progetto è considerato come una risorsa educativa che aiuta a crescere globalmente tutta la persona. Non mira a selezionare e gareggiare, ma fornire ai giovani essenziali competenze che favoriscano il divertirsi con lo sport, crescere con lo sport, praticarlo con  piacere oggi e continuare a praticarlo anche da adulto.

Tale progetto è possibile  svolgerlo tuttora  grazie alla proficua collaborazione con il Comune di Riccione. Nell’arco dell’anno scolastico i bambini possono usufruire di 16 lezioni in palestra con l’insegnante di motoria in compresenza con la propria insegnante titolare prevalente. L’attività coinvolge tutte le classi dalle prime alle quinte da fine ottobre ai primi di maggio circa. Ogni anno il Progetto si conclude con una mattinata di festa al Parco. Vengono effettuati giochi, percorsi, attività sportive per tutte le classi.  Sono  invitati tutti i genitori e così una “ lezione aperta”  diventa un’occasione di festa per tutti.

FRUTTA NELLE SCUOLE

Il programma europeo “Frutta nelle scuole”,  introdotto dal regolamento (CE) n.1234  del Consiglio del 22 ottobre 2007  e dal regolamento (CE) n. 288 della Commissione del 7 aprile 2009 è finalizzato ad aumentare il consumo di frutta e verdura da parte dei bambini e ad attuare iniziative che supportino più corrette abitudini alimentari e una nutrizione maggiormente equilibrata, nella fase in cui si formano le loro abitudini alimentari.

Gli obiettivi del programma:

  • incentivare il consumo di frutta e verdura tra i bambini compresi tra i sei e gli undici anni di età;
  • offrire ai bambini più occasioni ripetute nel tempo per conoscere e “verificare concretamente” prodotti naturali diversi in varietà e tipologia, quali opzioni di scelta alternativa, per potersi orientare fra le continue pressioni della pubblicità e sviluppare una capacità di scelta consapevole; le informazioni “ai bambini” saranno finalizzate e rese con metodologie pertinenti e relative al loro sistema di apprendimento (es: laboratori sensoriali).
  • A seconda delle classi e delle età vengono effettuati dei percorsi di conoscenza e di esperienza.

DONA CIBO

Iniziativa che la scuola sostiene in collaborazione con il Banco di Solidarietà. Ogni anno si invitano gli alunni, con la collaborazione delle famiglie, a portare dei generi alimentari non deperibili per donarli al posto di raccolta nella scuola.

USCITE DIDATTICHE

Nell’arco dell’anno scolastico vengono programmate diverse uscite didattiche che consistono in visite per esplorare ambienti e vivere situazioni che prolungano il lavoro proposto durante le attività in classe. La fattoria, il bosco, la vigna, il mare, il castello, la pescheria, il mercato, il fiume e la campagna, sono gli ambienti che più ci interessano. Il nostro interesse è rivolto al territorio: introduciamo i bambini a scoprire ciò che a loro è più vicino, per poi allargare sempre più lo sguardo al mondo che ci circonda.

POMERÌ

COS’È?

Il Pomerí è uno dei servizi della Karis, da quest’anno esteso alla prima media.
Nasce circa 15 anni fa nella sede di Bellariva come aiuto alle famiglie dei bambini delle elementari, le quali non riuscivano ad essere a scuola in tempo per ritirare i propri figli.
In seguito il Pomerí è stato avviato anche nella sede di via Brandolino.
Per andare incontro alle sempre più crescenti necessità sono sono state fornite due opzioni:

1) lasciare il bambino solamente per il momento del pranzo;
2) usufruire di una tessera al posto dell’abbonamento per coloro che avessero bisogno saltuariamente.

Nell’anno scolastico 2016/2017 tale servizio è stato esteso anche ai ragazzi delle scuole medie della sede Comasca

COME FUNZIONA:

Il servizio consiste nel prendersi cura dei bambini che rimangono a scuola fino alle ore 16:00.
Il Pomerí c’è tutti i giorni dal lunedì al venerdì dalle 13:00 alle 14:30 o dalle 13:00 alle 16:00.
Alla fine dell’orario scolastico i bambini vengono accompagnati nell’aula mensa e qui si consuma il pasto preparato nelle nostre cucine.
Segue un momento di gioco e poi tutti a fare i compiti.

SEI INTERESSATO A FREQUENTARE IL POMERÌ? COMPILA IL FORM E VERRAI CONTATTATO AL PIÙ PRESTO

NOME E COGNOME *

E-MAIL *

MESSAGGIO

SUCCEDE A SCUOLA

Inaugurazione anno scolastico 2017/18: vi aspettiamo!

973 547 Karis Foundation Rimini

  Carissimi, vi invitiamo all’inaugurazione dell’a.s. 2017/18 di tutte le Scuole…

maggiori informazioni

Festa delle scuole della fondazione Karis.

1024 724 Karis Foundation Rimini

27 MAGGIO 2017, presso la Comasca ore 16.00 È ORA DELLA…

maggiori informazioni

A spasso con Francesco in papamobile!

973 547 Karis Foundation Rimini

Giro di piazza San Pietro sulla papamobile: «Un’emozione infinita» Una…

maggiori informazioni

Educazione alla sicurezza stradale

973 547 Karis Foundation Rimini

Il progetto di “Educazione stradale” si colloca nel più vasto…

maggiori informazioni