• 17 febbraio 2017

Due cervelli riminesi nella prima scuola del mondo in strategia d’impresa

Due cervelli riminesi nella prima scuola del mondo in strategia d’impresa

973 547 Karis Foundation Rimini

Sono Elena Novelli, da Novafeltria, e Alessandro Giudici, da Rimini.

Sono approdati alla londinese Cass Business School che è in cima alla classifica stilata dal Financial Times per il settore “strategic management”.

Parla italiano, anzi riminese, il ranking mondiale delle migliori scuole di business in una dimensione chiave dell’economia, quello della Strategia d’Impresa. Nella classifica stilata dal Financial Times e resa pubblica a fine gennaio, la londinese Cass Business School (City – University of London – www.cass.city.ac.uk) si è infatti aggiudicata il primo posto per il settore “Corporate Strategy” grazie ad un gruppo scientifico del quale fanno parte due cervelli sfornati dal nostro territorio provinciale.

Sono Elena Novelli, da Novafeltria, e Alessandro Giudici, da Rimini, componenti di un team di 18 accademici dei quali 8 italiani, guidati proprio da un italiano, il professor Gianvito Lanzolla, capo della Faculty of Management.

In breve il pedigree scientifico dei nostri due accademici. Elena ha studiato al Liceo Scientifico “Albert Einstein” di Rimini, si è laureata in Economia Aziendale alla Bocconi (Milano) dove ha conseguito anche il Ph.D. in Business Administration and Management (Dottorato in Economia Aziendale). Dopo il dottorato è stata assunta come ricercatrice alla University of Bath in Inghilterra per poi approdare alla Cass Business School di Londra dove è stata recentemente promossa Professore Associato di Strategia di Impresa con specializzazione in management dell’innovazione tecnologica.

Alessandro ha studiato al Liceo Classico “Dante Alighieri” di Rimini e ha poi conseguito la laurea triennale in Economia Aziendale e quella specialistica in Strategia di Impresa a Pisa. In seguito, ha lavorato due anni nel marketing del Gruppo Sofidel in Galles, contribuendo a lanciare il marchio della carta Regina nel Regno Unito e in Irlanda. Tornato in accademia nel 2008, ha conseguito il dottorato in Strategia di Impresa alla Cranfield School of Management (nel Bedfordshire a nord di Londra), arrivando infine nel gennaio 2014 alla Cass Business School. La sua qualifica oggi è Ricercatore di Strategia di Impresa con specializzazione su innovazione di business model, particolarmente in contesti come associazioni di impresa, incubatori e imprese del terzo settore.

Che cos’è e a che cosa serve lo “Strategic Management”, cioè la Strategia d’Impresa? In sintesi – spiegano la Professoressa Novelli e il dottor Giudici – “è una disciplina che studia come vari tipi di organizzazioni creano valore per vari stakeholders – i “portatori di interesse” quali soci, dipendenti, collaboratori, fornitori, clienti, e la società nel suo complesso, inclusi gli aspetti ambientali, – ridistribuendolo e reinvestendolo in varia misura al fine di garantire la sostenibilità economico-finanziaria dell’organizzazione stessa. La strategia di impresa presta particolare attenzione al ruolo di chi governa le dinamiche di gestione, innovazione, e cambiamento all’interno delle organizzazioni.”

Alessandro Giudici, diplomato al liceo classico Dante Alighieri

Come nasce la passione per un campo di studi così speciale? Racconta il dottor Giudici: “Ho iniziato ad interessarmi di strategia all’università dopo l’incontro con personalità particolarmente carismatiche come il Professor Umberto Bertini (Emerito di Strategia di Impresa all’Università di Pisa). Il dialogo con lui e altri e’ poi proseguito durante la mia esperienza all’estera con Sofidel, il cui amministratore delegato – Dr Luigi Lazzareschi – mi ha pure colpito per la grande lungimiranza strategica che ha portato l’azienda a crescere velocemente sui mercati internazionali nonostante la crisi che stava incominciando. Oggi, nel mio (poco) tempo libero, sto mettendo in pratica la ‘teoria’ in un progetto di impresa sociale con business model commerciale ad alto contenuto tecnologico nel settore cibo. Stiamo attualmente chiudendo un round di investimento a meta’ tra Italia e Gran Bretagna.” “La mia passione per la strategia aziendale – aggiunge la professoressa Novelli – nasce invece dall’esperienza vissuta sin da giovane in famiglia: mio padre ha fondato nel 1962 una piccola azienda di maglieria esterna uomo a Talamello. Crescervi dentro mi ha permesso di comprendere a fondo tutte le fasi della gestione di un’azienda manifatturiera, dal disegno del prodotto, alla produzione, alla gestione delle relazioni con fornitori, clienti e risorse umane. Questa opportunità ha costituito una solida base di esperienza durante i miei studi e nel mio lavoro”. Quando si dice che il futuro nasce dalle radici e da storie particolari come quelle della piccola impresa e di educatori affascinanti.

Il ranking del Financial Times è il più diffuso per le scuole di economia e affari. Nelle varie diramazioni della classifica, la Cass Business School è stabilmente da due anni al 37^ posto nel mondo per il suo programma Full Time MBA, quinta nel Regno Unito, prima tra i programmi di un anno a Londra, prima al mondo per il settore di Strategia di Impresa grazie ai talenti italiani e – appunto – riminesi.

Fonte: http://www.riminiduepuntozero.it/due-cervelli-riminesi-nella-prima-scuola-del-mondo-in-strategia-dimpresa/